Close

L’impaginazione per valorizzare la tua attività

La mia skill preferita, quello in cui mi sento forte e sicura è l’impaginazione, perché qualora ci fosse qualcosa che non so fare la passione mi guiderebbe nel cercare soluzioni per diventare davvero più “forte”.

L’impaginazione utile per valorizzare la tua attività.
L’impaginazione è un campo in cui conoscenze tecniche si mescolano a saperi più “antichi”. Quello che si può ottenere con un supporto cartaceo o digitale ha davvero un potenziale enorme per la tua attività, a mio avviso.

Oltretutto è una disciplina in cui il grafico può darsi sempre delle sfide da superare e vincere, e questo grazie al cliente.

Infatti imbarcarsi in questa avventura è un arricchimento reciproco. Sono certa che ognuno di noi, compreso te che mi leggi, ha un ambito lavorativo nel quale si sente più confident.


Ecco, per me questo ambito è la grafica editoriale e l’impaginazione: il trovare soluzioni progettuali a cui non avevo pensato prima per “sbrogliare nodi” o qualsiasi altra cosa da annoverare tra i “come cavolo facciamo adesso a risolvere questa cosa?” anziché preoccuparmi mi elettrizza.

L’impaginazione per valorizzare la tua attività è quell’arte in cui la matematica – hai letto bene – deve andare a nozze con l’estetica, con la bellezza in quanto risultato atteso dal cliente, e con l’armonia. Non ci sarà mai impaginato “noioso” (o quasi) se dietro c’è quella struttura portante che aiuta ad andare avanti.

E poi la parte del “rigore”, forse quella che preferisco. Tutta quella antologia del sapere grafico/editoriale in cui cercare di non toppare MAI alcune regole che un buon grafico conosce, a fronte anche di una eventuale “distrazione” del cliente.

Ad esempio? I puntini sospensivi: devono essere sempre 3, mai di meno, mai di più. La È accentata e non – vi prego – con l’apostrofo: E’. Le regole tipografiche sono tante e rispettarle è un parte bella e non faticosa del lavoro. È rispettoso nei confronti di chi queste regole le ha create, nel nome di quella armonia che deve essere sempre il minimo comune denominatore di un impaginato.

E tu? Scommetto che hai nel cassetto quel “sogno” che vorresti prendesse forma vera, che si vestisse al di là dei contenuti testuali. Non esiste limite alla fantasia o a quello che possiamo progettare.

Libro, agenda, planner, catalogo. Io ti lancio la sfida! A questa pagina puoi leggere di più sul mio servizio di Impaginazione.

E se vuoi approfondire l’argomento, ho scritto un articolo su come Impaginare un Libro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.