Close

Come creare un feed mosaico in Canva

feed mosaico in Canva

Se l’effetto mosaico o puzzle di alcuni feed Instagram ti piace e vorresti realizzarlo ma pensi sia difficile da progettare, fermati un attimo a leggere questo post per capire come creare un feed mosaico in Canva. La prima buona notizia è che non ti serve necessariamente la versione Pro e la seconda buona notizia è che è facilissimo.

Talvolta mi è capitato che alcuni follower su Instagram o delle clienti, mi chiedessero come poter progettare un feed con un effetto mosaico, o puzzle o collage che dir si voglia, su Instagram, appunto.

Sono termini in apparenza simili ma il mio intento in questo articolo è mostrarti come progettare un “quadrotto” ossia un insieme di post (qui ne inseriremo 9 ma potrebbero essere anche 12, 15 e via di seguito, ovviamente l’importante è che siano multipli di 3) che abbia un effetto omogeneo, senza quasi confini fra un post e l’altro, dove alcuni elementi si inseriscono armonicamente su più riquadri a creare un effetto finale molto elegante e coeso. Insomma, quello che tutti noi vorremmo per i nostri post su Instagram.

Ecco il tutorial step by step per creare un feed mosaico in Canva

Step 1 – Feed mosaico in Canva

Accedi al tuo profilo Canva, non ti serve il Pro ma se l’hai tanto meglio, e crea un file vuoto – sì esatto partiamo dal bianco! – con le dimensioni di 3600×3600 pixel, che divisi per 3 colonne e 3 righe formeranno 9 quadrati-post del tuo feed il cui formato finito è appunto di 1200×1200 pixel, formato canonico di Instagram.

Come creare un feed mosaico con Canva - Carolina Frangipane Grafica

Puoi aiutarti visualizzando i righelli dentro Canva dal suo menu in alto a sinistra. Benissimo, metti le tue guide a 1200 – 2400 in senso orizzontale e fai lo stesso sul verticale. Abbiamo creato in pochissimo la nostra “struttura visiva”!

1° step: crea un documento vuoto con le misure di 3600x3600 pixel - feed mosaico in Canva
1° step: crea un documento vuoto con le misure di 3600×3600 pixel e inserisci delle guide a 1200 e 2400 pixel sul righello

Step 2 – Feed mosaico in Canva

Adesso prendi dalla barra a sinistra, cliccando sulla tab “Elementi”, una forma semplicissima, un quadrato e inseriscilo sul tuo feed, le guide ti aiuteranno a impostarlo dandogli le dimensioni di 1200×1200 pixel.

Inseriscine 9 in tutto, alternando i colori: io qui ho usato un grigio chiarissimo e un bianco.

Questo passaggio ci serve per visualizzare meglio i confini fra un post e l’altro e tecnicamente ci facilita molto la vita quando dobbiamo prendere il lavoro finale per esportare la nostra immagine e pubblicarla.

2° step: crea dei quadrati di 1200x1200 pixel a formare una scacchiera - feed mosaico in Canva
2° step: crea dei quadrati di 1200×1200 pixel a formare una scacchiera

Step 3 – Feed mosaico in Canva

Io sto immaginando di creare il feed per una naturopata o qualcuno che si occupa di benessere con un approccio olistico e naturale.

Inizio a cercare delle parole chiavi affini, non devi pensare a grandi concetti. Inizia a sondare il terreno scrivendo anche solo una parola chiave (io ho scritto “green” in questo caso) e ho fatto una ricerca dentro “Elementi”.

Ho trovato qualche elemento grafico che mi piaceva e li ho inseriti in modo “casuale”, passami il termine, per iniziare a prendere confidenza con la vista di insieme. Nota come li inserisco facendoli sovrapporre ai limiti di ogni quadrato/post.

3° step: cerca la parola "green" fra le forme e scegline alcune portandole sul foglio - feed mosaico in Canva
3° step: cerca la parola “green” fra le forme e scegline alcune portandole sul foglio

Step 4 – Feed mosaico in Canva

Adesso entriamo nel vivo e ti mostro come le cose cominciano a prendere una “personalità”. Nel mio caso io ho cercato sia elementi illustrati sia immagini, vedi ad esempio le foglie che ho inserito in alto a destra.

Adesso usiamo uno strumento che renderà tutto più elegante; prendi lo strumento “trasparenza” (vedi immagine in basso).

Da quel cursore puoi giocare abbassando l’opacità di qualsiasi elemento tu inserisca dentro Canva.

È un effetto che servirà a creare velature, sovrapposizioni e effetti di piani che si susseguono, creando profondità sul nostro post. 🙂

4° step: prova a sperimentare diverse opacità dei vari elementi che inserisci - feed mosaico in Canva
4° step: prova a sperimentare diverse opacità dei vari elementi che inserisci

Step 5 – Feed mosaico in Canva

Ok, a questo punto ho inserito immagini più didascaliche, immaginando argomenti specifici della nostra naturopata di fantasia. Così ho inserito una ragazza che fa yoga e una foto di un mortaio con olii essenziali (che poi eliminerò a favore di un’altra).

Vedi come la ragazza occupa più di un post? L’importante è non spezzare la foto in un punto molto significativo che ne interromperebbe la lettura e di conseguenza il significato.

Noti come inizia adesso a diventare tutto più fluido? Il feed è armonico nell’insieme ma al contempo i singoli post hanno un loro significato visivo presi da soli.

5° step: inizia ad inserire delle foto pertinenti e falle pure "accavallare" fra un quadretto e l'altro come nel caso della ragazza che fa yoga - feed mosaico in Canva
5° step: inizia ad inserire delle foto pertinenti e falle pure “accavallare” fra un quadretto e l’altro come nel caso della ragazza che fa yoga

Step 6 – Feed mosaico in Canva

Adesso è il turno della “mia” adorata tipografia. Per non complicarci troppo la vita, ho cercato un gruppo di font già abbinati a cui ho dovuto solo sostituire le parole (anche qui trovi questi blocchi già predisposti sulla tab laterale di Canva).

A dire il vero ho dato qualche altro piccolo tocco, come la modifica dei colori e le grandezze.

Ma ci è voluto pochissimo perché Canva ha una bellissima funzionalità e ti fa trovare nell’elenco dei colori pronti all’uso quelli che, in automatico, preleva dalle immagini già inserite, comprese le foto. Questa è una agevolazione pazzesca perché è una guida “gentile” che ti aiuta ad abbinare i colori.

Pensa a quando si ha un proprio logo con la propria palette ben definita! È una figata trovarsi i colori già pronti in elenco, no? Ecco che così aggiungendo questi elementi testuali abbiamo anche inserito la possibilità che la nostra amica possa inserire dei “quote” o citazioni.

6° step: è arrivato il momento di inserire un po' di tipografia sotto forma di quote - feed mosaico in Canva
6° step: è arrivato il momento di inserire un po’ di tipografia sotto forma di quote

Step 7 – Feed mosaico in Canva

Ora “zoomiamo” un po’ indietro e osserviamo il tutto. Direi che stiamo costruendo un feed con delle caratteristiche gradevoli, facile da leggere e armonico. Non è certamente un feed con colori molto vivaci e quindi una bella foto in scala di grigi si sposa molto bene, (la ragazza col sorriso in primo piano) inseriamola.

Allo stesso modo, tu gioca con varie scelte, cercando sempre nella tab per parole chiave. Non scoraggiarti se non trovi quello che cerchi, piuttosto cerca sempre parole semplici, man mano che il tuo feed nasce, vedrai che sarà più semplice.

7° step: man mano che vai avanti sarà il "feed" stesso a suggerirti cosa inserire - feed mosaico in Canva
7° step: man mano che vai avanti sarà il “feed” stesso a suggerirti cosa inserire. Fatti aiutare dallo strumento “posizione” per creare diversi livelli visivi (sovrapposizioni)

Step 8 – Feed mosaico in Canva

A questo punto decido di voler sostituire la foto degli olii con una di food. Come ti ho detto prima, se penso che uno strumento molto bello sia quello della trasparenza, un altro ottimo aiuto ci viene dallo strumento “Posizione” che trovi nel menu in alto a destra e che ci permette di lavorare bene al nostro feed creando più livelli di lettura e sovrapposizioni.

Anche se l’effetto che vedi nell’insieme del feed è omogeneo, alla fine non si tratta altro che di vari elementi sovrapposti, appunto, come per il principio della carta velina colorata sovrapposta un foglio sull’altro. Chiaro il concetto? 😉

8° step: usiamo lo strumento "posizione" per creare sovrapposizioni e livelli di lettura - feed mosaico in Canva
8° step: usiamo lo strumento “posizione” per creare sovrapposizioni e livelli di lettura

Inserisco un “Oh!” e lo posiziono a cavallo di più post, giocando anche qui con l’opacità (vedi immagine qui sotto). Alla fine si leggerà solo guardando il feed nella sua interezza e anche se “spezzato” e suddiviso sui singoli post non disturberà.

feed mosaico in Canva

Risultato finale

feed mosaico in Canva
Il “feed” terminato

A seguire qui sotto ti mostro anche i singoli post “tagliati” nel formato 1200×1200 pixel.

Per fare questa operazione finale devi innanzitutto scaricare l’intera grafica progettata in Canva e poi suddividerla per i 9 post finali.

Per tagliare i vari post puoi usare qualsiasi strumento di manipolazione immagini, ad esempio Gimp o questo strumento di Adobe.


Fammi sapere come va se deciderai di cimentarti in questa “impresa” che, come hai avuto modo di leggere e vedere, è abbastanza semplice da attuare. Buon lavoro!


Rimaniamo in contatto?


Leggi altri articoli sul mio blog


4 Comments on “Come creare un feed mosaico in Canva

Anita Ponza
12 Marzo 2021 a 12:09

Grazie mille, molto utile.
Ma ovviamente ad ogni post nuovo che inserirò il mosaico si ‘muoverà’ e non tornerà composto correttamente solo ogni 3 post. Giusto? Modi per evitarlo?
Grazie…
Anita

Rispondi
Carolina Frangipane
12 Marzo 2021 a 17:04

Ciao Anita. Giusta osservazione. Quello che posso dirti è che anche il mio feed “si muove” ovviamente, ma è normale e io direi anche che non dobbiamo troppo “fissarci”- passami il termine per favore – su qualcosa di inamovibile perché è la caratteristica intrinseca di un feed risolto così, quello di essere molto “fluido”. Come puoi vedere dalle varie immagini staccate, alla fine anche a rimescolare le carte l’importante è che si percepisca un’armonia finale di fondo. Buon lavoro! 🙂

Rispondi
Elena
21 Aprile 2021 a 19:41

Ciao Carolina , mi sono cimentata nell’impresa 😅 e ho riscontrato due difficoltà : la prima che spostandomi con il cursore manualmente non riuscivo a dare alle griglie la dimensione giusta. La seconda è la frammentazione della foto in 9 piccole foto che poi diventeranno post. Mi chiedevo se i programmi che menzioni tu sono gratuiti e se vanno bene su pc. E poi una volta spezzati posso postare su Ig da computer ? O mi devo passare le foto sul cell? . A me Canva piace molto ma devo imparare bene ad usarlo . Grazie Elena

Rispondi
Carolina Frangipane
29 Aprile 2021 a 17:18

Ciao Elena, ce l’hai fatta poi? Ti avevo risposto su Instagram. 🙂

Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.